YES YOU CAN! Intervista a Juice for Breakfast

Juice for breakfast_worth wearing blog_squared

YES YOU CAN! Intervista a Juice for Breakfast

Ciao Giulia! Descriviti in due parole e raccontaci come nasce a Juice for Breakfast?

Giulia, quattrocchi e character designer 🙂

Juice for Breakfast nasce nel 2009, durante i miei studi alla NABA di Milano. Inizialmente si trattava di un semplice progetto di illustrazione, nato per esplorare e definire il mio stile.
Il progetto si chiamava ‘Juice illustration’ (Juice è il soprannome che mi aveva dato la mia migliore amica quando ci siamo conosciute) e prevedeva una challenge di 10 settimane in cui avrei creato personaggi di ogni tipo, tutti rigorosamente in stile Kawaii.

Non avevo ancora inquadrato i miei gusti e per questa ragione desideravo sperimentare, sbagliare, inventare e creare qualcosa che fosse solo mio.

Il momento migliore per disegnare era sempre la mattina, prima di andare a lezione.
Mi svegliavo piena di entusiasmo, carica dei sogni della notte prima. I miei sketch nascevano a colazione e per questa ragione, quando ho deciso di trasformare il progetto in un vero e proprio lavoro, ho pensato di racchiudere questo ricordo speciale all’interno del nome del mio brand.

Quando è iniziata la tua attività di illustratrice?

La mia avventura da freelance è cominciata nel 2012, subito dopo la laurea. Il primo lavoro da character designer ed illustratrice che mi ha permesso di esprimermi al 100% è stato Taddeo e la lente magica, una collana di libretti per l’infanzia incentrata sul tema del viaggio. Per me è stata una meravigliosa avventura.

Dopo Taddeo ho cominciato a lavorare per una rivista freepress milanese, MammamiaKids. Anche per loro ho avuto la possibilità di creare un’intera linea di characters e di occuparmi delle illustrazioni e della comunicazione visiva del progetto.

Un passettino alla volta la mia Characters Factory si popolava di nuovi personaggi e oggi sono felicemente freelance da quasi 5 anni.

Aiuto mamme, liberi professionisti, piccoli business e aziende a raccontare la loro storia, creando characters, progetti illustrati e studiando una comunicazione su misura.

Ad oggi sono nati alla Characters Factory più di 200 personaggi, ciascuno con un messaggio da diffondere.

Le tue illustrazioni “Ingredienti coraggiosi” rappresentano una banda di alimenti con specifiche personalità. Come mai hai scelto di rappresentare proprio quegli alimenti attribuendogli uno spessore umano? 

Gli Ingredienti Coraggiosi nascono come protagonisti di un libro illustrato, Il Portapranzo di Timmy Tod. Ciascun Ingrediente ha vissuto avventure spericolate, esperienze divertenti e momenti indimenticabili. A turno tutti raccontano la propria storia a Timmy, un bambino molto timido e con tante paure. Le storie degli Ingredienti insegnano a Timmy che la paura non sempre è una nemica, ma può essere un’alleata.

Proprio quando si superano le proprie paure le avventure diventano possibili.

Ho deciso di comunicare questo messaggio usando giochi di parole e creando characters inaspettati, per rendere la storia adatta ai più piccini ma divertente anche per i più grandi.

Oltre a questo, vedo sempre faccine buffe sugli oggetti e sul cibo. Macchioline o imprecisioni si trasformano in espressioni di sorpresa, tristezza o felicità. Qualsiasi cosa può potenzialmente trasformarsi in un character, qualsiasi cosa può raccontare una storia.

Cosa ti ha spinto a scegliere questi protagonisti e a rappresentarli sulle nostre T-shirt?

Quando ho conosciuto Worth Wearing ho subito pensato che fosse il luogo giusto per parlare di coraggio. La piattaforma promuove progetti di solidarietà, sogni da realizzare, messaggi importanti.

Mi sembrava riduttivo portare gli Ingredienti Coraggiosi solo su una piattaforma di print on demand, volevo un posto speciale in cui questo messaggio potesse vivere in armonia con gli altri progetti e gli altri autori.

Un luogo in cui fosse possibile non solo promuovere il progetto, ma raccontarne la storia e le finalità.

Quando e perché hai deciso di aprire il tuo store su Worth Wearing?

Ho aperto il mio store a settembre dell’anno scorso. Il libro Il Portapranzo di Timmy Tod era uscito a maggio, e ho pensato di arricchire la comunicazione del progetto lanciando delle T-shirt motivazionali. La T-shirt è uno strumento semplice ma molto efficace. Quando indossiamo un messaggio lo portiamo con noi e lo condividiamo con tutte le persone che ci circondano.

Il Portapranzo di Timmy Tod non è solo un libretto: è una vera e propria missione. Intorno al libro ruotano infatti diverse attività collaterali: piccoli workshop, attività per bambini, un blog motivazionale (ingredienticoraggiosi.tumblr.com), buffi gadget e soprattutto una speranza, quella di diffondere l’idea che la paura può davvero essere un’alleata, perché ci porta ad essere coraggiosi anche quando non siamo convinti di farcela.

A maggio arriverà un’altra grande sorpresa nel mondo degli Ingredienti Coraggiosi, e lo store su Worth Wearing si arricchirà di nuove T-shirt e di nuovi messaggi coraggiosi!

Link utili
www.juiceforbreakfast.com
ingredienticoraggiosi.tumblr.com
Per acquistare il libro: bit.ly/ingredienticoraggiosi